Chiara Mogini
Opera singer

Vincitrice assoluta del 69° Concorso Comunità Europea per giovani cantanti lirici “A. Belli” di Spoleto, Chiara Mogini si è laureata in Canto con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore presso il Conservatorio di Musica di Perugia, interpretando il ruolo di Suor Angelica nell’omonima opera di G. Puccini. Successivamente si è laureata anche in Pianoforte principale.
Sì è perfezionata presso l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino e l'Accademia Verdiana del Teatro Regio di Parma sotto la guida dei Maestri Edda Moser, Lella Cuberli, Mariella Devia, Renato Bruson, Claudio Desderi, Bruno de Simone, Alessandra Rossi, Barbara Frittoli, Giovanna Casolla, Eva Mei, Sonia Ganassi, Mietta Sighele, Fiorenza Cedolins, Enza Ferrari, Chris Merritt, Ernesto Palacio. Attualmente completa la sua formazione con Raina Kabaivanska.
È vincitrice di numerosi premi in Concorsi Lirici Internazionali, tra cui Martinelli-Pertile (1° premio), Benvenuto Franci di OperaPienza (1° premio), Spazio Musica (2° premio), Riccardo Zandonai, Magda Olivero di Milano (3°premio), Flaviano Labò di Piacenza (3° premio), Voci Verdiane di Busseto (3° premio) e molti altri.

A partire dal suo debutto nel 2014 come Amelia in Un ballo in maschera di Verdi con Maurizio Arena direttore, ha avuto l’opportunità di lavorare con illustri direttori d’orchestra quali Nicola Paszkowski, Alpesh Chauhan, Francesco Pasqualetti, Michelangelo Mazza, Marco Angius, Carlo Palleschi, Alessandro d’Agostini, Daniele Rustioni, Sesto Quatrini, Valerio Galli, Daniel Harding, Fabio Luisi e Zubin Mehta.
Il suo repertorio sacro include il Requiem di Verdi eseguito nella Basilica di Santa Prassede in Roma, la Krönungsmesse K317 di W. A. Mozart, il Requiem di Mozart, la Petite Messe Solennelle e lo Stabat Mater di Rossini diretti da Carlo Palleschi. Presso l'Opera di Firenze è solista nella Fantasia op.80 di L. W. Beethoven diretta da Fabio Luisi. Per il Festival MITO 2017 è solista nella 9° Sinfonia di L. W. Beethoven a Milano al Teatro alla Scala.

Presso il Teatro Goldoni di Livorno interpreta Suzel ne L’amico Fritz e Santuzza in Cavalleria Rusticana di P. Mascagni con direzione di Valerio Galli e regia di Alessio Pizzech.
Grazie alla collaborazione con il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, è Mimì ne La Bohème di G. Puccini sotto la bacchetta di Carlo Palleschi in Italia e in Giappone, mentre l’anno successivo è Amelia in Un ballo in maschera di G. Verdi diretta da Marco Angius. Nel 2018 ha debuttato il ruolo di Micaela ne la Carmen di G. Bizet al Teatro “Vittorio Emanuele” di Messina e per il Ravenna Festival ha interpretato il ruolo di Santuzza ne la Cavalleria Rusticana con la regia di Cristina Muti.

Ha preso parte in qualità di cover dei ruoli principali alle produzioni Le nozze di Figaro (La Contessa) di W. A. Mozart presso il Teatro Filarmonico di Verona, Tosca di G. Puccini presso il Teatro Alighieri di Ravenna, Aida di G. Verdi per il Festival Verdi di Busseto, Adriana Lecouvreur di F. Cilea e La forza del destino di G. Verdi presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.
Recentemente si è avvicinata con successo al repertorio mezzosopranile debuttando nel ruolo di Dorabella in Cosi fan tutte di W.A. Mozart e nel ruolo di Amneris nell'Aida di G. Verdi per il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.




Esperienze

Opera

G. Verdi – Un ballo in maschera – Amelia

Teatro Mancinelli (Orvieto)
2013

P. Mascagni – L’amico Fritz – Suzel

Teatro Goldoni (Livorno)
2014

G. Puccini – La bohème – Mimì

Teatro Lirico Sperimentale (Spoleto)
2015

P. Mascagni – Cavalleria Rusticana - Santuzza

Teatro Goldoni (Livorno)
2015

G. Verdi – Un ballo in maschera – Amelia

Teatro Lirico Sperimentale (Spoleto)
2016

G. Verdi – Macbeth (reduction) – Lady Macbeth

Maggio musicale Fiorentino (Firenze)
2016

M. della Valentina, A. Scotto – Il Frankenstein - Safie

Maggio musicale Fiorentino (Firenze)
2017

P. Mascagni – Cavalleria Rusticana – Santuzza

Ravenna Festival (Ravenna)
2017

G. Puccini – Tosca – Floria Tosca

Ravenna Festival (Ravenna)
2017

G. Bizet – Carmen – Micaela

Teatro Vittorio Emanuele (Messina)
2018

W. A. Mozart – Le nozze di Figaro – La contessa

Teatro Filarmonico (Verona)
2018

G. Puccini – Suor Angelica – Suor Angelica

Conservatorio di Musica (Perugia)
2018

G. Verdi – Aida – Sacerdotessa/Aida

Teatro Regio (Parma)
2019

F. Cilea – Adriana Lecouvreur – M.lle Jouvenot/Adriana

Maggio Musicale Fiorentino
2021

G. Verdi – La forza del destino – Leonora

Maggio Musicale Fiorentino
2021

W. A. Mozart – Così fan tutte – Dorabella

Maggio Musicale Fiorentino
2021

G. Verdi – Aida (concert) – Amneris

Teatro Comunale (Modena)
2021

G. Verdi – Aida – Amneris

Maggio Musicale Fiorentino
2021

Concerts

G. Verdi – Requiem - Soprano

Basilica di S. Prassede (Roma)
2014

W. A. Mozart - Krönungsmesse K317 – Soprano

Teatro Nuovo Menotti (Spoleto)
2015

G. Rossini – Petite messe solennelle – Soprano

Festival Giovani Concertisti (Perugia)
2016

G. Rossini – Stabat Mater – Soprano

Conservatorio di Musica (Perugia)
2016

L. v. Beethoven – Fantasia op. 80 – Soprano

Maggio musicale Fiorentino (Firenze)
2017

L. v. Beethoven – 9 Sinfonia – Soprano

Festival MITO (Milano) - Teatro alla Scala
2017

Formazione

Diploma accademico di I livello in Canto

Conservatorio di Musica di Perugia
2016

Diploma accademico di II livello in Canto

Conservatorio di Musica di Perugia
2018

Diploma accademico di I livello in Pianoforte

Conservatorio di Musica di Perugia
2018

Masterclass Opera studio – Fiorenza Cedolins

Teatro Goldoni Livorno
2014-2015

Corso di avviamento al debutto

Teatro Lirico Sperimentale Spoleto
2015-2016

Accademia Young Artist Program

Maggio Musicale Fiorentino
2016-2017

Accademia Verdiana

Teatro Regio di Parma
2018

Corso Cantanti Lirici Professionisti

Maggio Musicale Fiorentino
2020

Bel Canto Course for singers

Georg Solti Accademia
2021

Premi e Riconoscimenti

  • 1st Prize - 12th International Martinelli-Pertile Competition
  • 1st Prize - 9th International Competition Benvenuto Franci by OperaPienza
  • 1st scholarship Prize - 1st International Lyric Competition for female voices Marcella Pobbe
  • 2nd Prize - 18th International Spazio Musica Competition
  • 2nd Prize - 7th International ArteInCanto Opera Competition
  • 3rd Prize - 6th Luciano Neroni International Competition (+Audience Prize, +Best Young Prize)
  • 3rd Prize - 5th International Opera Competition City of Iseo
  • 3rd Prize - Magda Olivero International Competition of Milan
  • 3rd Prize - 5th International Opera Competition City of Iseo
  • 3rd Prize - 15th Flaviano Labò International Competition of Piacenza
  • 3rd Prize - 57th Voci Verdiane International Competition of Busseto
  • Special Prize - 21st International Competition Riccardo Zandonai
  • Special Prize - Giulio Neri International Opera Competition (+Prize for the best Mozart’s aria)
  • Special Prize - Accademia Verdiana from the Teatro Regio di Parma

Press

Concerto Gala – OpenOpera, 02/04/2015

“Un timbro ricco, morbido, di un velluto che però ricopre una colonna di marmo è quello di Chiara Mogini, che, appena venticinquenne, vanta già un controllo tecnico da professionista, con un appoggio molto sicuro, una gola larga che le permettono un’emissione omogenea, sul fiato e acuti corposi e sicuri, perlomeno fino al si bemolle. Vale la pena descrivere in dettaglio la bellezza degli intervalli discendenti alla fine di “Vissi d’arte”, si bemolle-la bemolle-sol naturale, cui la maggioranza dei soprani arriva in pratica a corto di fiato. L’altra aria, “Voi lo sapete o mamma”, ha evidenziato un registro grave di una certa sostanza e un ottimo uso della voce mista di petto come dimostrato nella frase “io piango”, spesso usata da molte Santuzze per scatenarsi in effettacci di orrido gusto. Ciliegina sulla torta, ha un timbro di quelli che si riconoscono subito.” - Nicola Lischi, openopera.it

Premio Accademia verdiana

È stato assegnato al soprano Chiara Mogini, 29enne originaria di Assisi, durante la cerimonia di consegna tenutasi al Palazzo Ducale del Giardino sabato 19 ottobre 2019, il I Premio Accademia Verdiana istituito dal Teatro Regio di Parma e offerto da Sinapsi Group al più meritevole degli allievi del corso di alto perfezionamento in repertorio verdiano.
Il riconoscimento è stato assegnato dai docenti dell’anno accademico 2019, tra i quali Lucetta Bizzi, Giovanna Casolla, Fiorenza Cedolins, Roberto de Candia, Mariella Devia, Barbara Frittoli, Sonia Ganassi, Damiana Pinti e Anna Pirozzi, a Chiara Mogini per la “vocalità piena e morbida”, la “buona duttilità musicale e la grande energia interpretativa”, la capacità di “affrontare i vari repertori con disinvoltura”, il “marcato temperamento drammatico, la grinta naturale, e l’apertura mentale nell’affrontare brani anche molto impegnativi”, la “notevole maturità interpretativa unita ad una vocalità importante per colore e volume da lirico spinto”, l’attenzione ad “approfondire gli aspetti tecnici ed interpretativi con passione e determinazione.”

P. Mascagni – Cavalleria Rusticana – Santuzza, Ravenna, 17/11/2017

“Chiara Mogini excelled in the generally good cast. She dominated the difficult vocal role very well by ascending to high notes and descending to a low register without showing any difficulties.” - Giuseppe Pennisi, patrikpen-patrikpen.blogspot.com

“Non sono certo spine, bensì rose, le interpreti femminili, con Chiara Mogini che giganteggia scenicamente” - Enrico Gramigna, ravennaedintorni.it

“Sulla scena, un'affiatata e convinta compagnia di giovani – segno di un sapiente lavoro di talent scout – formata da Chiara Mogini (una Santuzza di forte e nobile temperamento, non piagnona come spesso capita)...” - Gilberto Mion, teatro.it

G. Verdi- Un Ballo in Maschera - Amelia, Perugia, 27/09/2016

“Chiara già l’anno scorso ci aveva cantato una Bohème palpitante. L’altra sera ha sedotto tutti sfoderando un mezzo vocale sontuoso, ricco di polpa, di colore, di ombreggiature. Soprattutto convince in questa giovane soprano, il timbro della “verità” con cui canta, puntando verso l’ascoltatore quella luce interiore che trafigge come un laser. Personaggio migliore Chiara non poteva interpretare, proprio per quella tinta di umanità che Verdi ha assegnato a questo personaggio, sfiorata dal “femminicidio”, ma costretta ad assistere all’olocausto dell’uomo che ama.” - Stefano Ragni, lanotiziaquotidiana.it

“Chiara Mogini offre un pezzo di rara bravura, lungamente applaudito. Il maestro Francesco Ragni, seduto in platea, ammira la coraggiosa soprano “che – dice – è una voce potente, capace di gareggiare con quelle degli anni Cinquanta”. Dello stesso parere il musicista e musicologo Stefano Ragni il quale, in un’occasione, ebbe a definire la Mogini come “una corazzata”, proprio in ragione della sua potenza vocale. Al termine dello spettacolo, tutti i cantanti, i coristi e l’orchestra del Teatro lirico sperimentale di Spoleto hanno ricevuto il meritato tributo di applausi. Chiara Mogini è stata particolarmente omaggiata.” - Sandro Francesco Allegrini, perugiatoday.it

P. Mascagni – L’amico Fritz – Suzel, 07/12/2014

“Da notare in particolare l’interpretazione della giovane Chiara Mogini, nata ad Assisi nel 1990, nel ruolo di Suzel, dotata di una bella voce per soprano lirico-spinto con timbro scuro, ricchezza, pienezza, grande ampiezza e volume.” - Mauro Guidi, teatro.it

“Ottima l’interpretazione della giovanissima Chiara Mogini, che, come debuttante, ha dimostrato di avere buone doti per intraprendere questa carriera artistica, a giudicare dagli applausi ricevuti, interpretando la parte di Suzel, con dolcezza, e femminilità, proprio come una giovanissima ragazza, che cerca di coronare il sogno delle nozze con l’uomo da lei amato in questo caso Fritz, che, inizialmente, era contrario al matrimonio. “ - Gianni Picchi, giannipicchi.it


Contatti

+39 3391602934 · chiara.mogini@gmail.com